hero_scrubber.jpg
#ProvidingSolutions

Abbattimento polveri, COV e vapori da lavorazione riso

L' impianto

Caso Studio

Scarica questa case history

Download PDF

Caso di studio Abbattimento polveri, COV e vapori da lavorazione riso

Progetto

Abbattimento polveri e COV da vapori lavorazione riso Località: Italia Capacità: 36.000 m3/h

Contesto

La lavorazione del riso parboiled produce aria che viene scaricata con alto contenuto di polveri, molto al di sopra dei limiti di scarico consentiti.

Sfida

Per un importante cliente italiano Tecnoimpianti ha realizzato un sistema di abbattimento polveri, per consentire il raggiungimento dei limiti di legge.

Soluzione

L’aria aspirata è convogliata preliminarmente a un sistema di quencher a umido per ridurre e solubilizzare la frazione organica, residui di lolla e polveri di dimensioni maggiori , utilizzando ugelli che nebulizzano acqua sul flusso gassoso. In seguito, l’effluente gassoso passa attraverso un Venturi-scrubber, ottimizzato ad alta efficienza e con accorgimenti tali da ridurne lo sporcamento e l’accumulo di materiale reso appiccicoso dalla presenza di amidi, ove avviene la definitiva rimozione e separazione delle polveri fini rimanenti (costituiti principalmente da silicati). La torre di lavaggio è realizzata in materiale termoplastico, di tipo ad asse verticale, con riempimento flottante nel quale i liquidi di lavaggio fluiscono controcorrente ai vapori aspirati, il percorso dei vapori è ascensionale. Il dimensionamento è stato valutato considerando i tempi di contatto idonei per il processo fisico e le quantità di polveri presenti. Il valore di concentrazione in ingresso delle polveri è pari a750 mg/Nm3, in uscita è inferiore a 5 mg/Nm3.
it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian