Tecnologie e Processi » Acqua » Scarico zero

  

Evaporatori a pompa di calore e a compressione meccanica del vapore


Sono sistemi in grado di concentrare sottovuoto le acque di processo ideali per lo "scarico zero" e per ridurre i volumi dei reflui da smaltire. Quando per motivi di carattere ambientale o in presenza di concentrazioni di elementi chimici elevati (superiori ai valori di legge per lo scarico), l’installazione di un concentratore in un processo di trattamento di reflui a base acquosa permette una consistente riduzione dei volumi di refluo da smaltire ed il recupero dell' acqua separata tramite il processo di evaporazione; in alcuni casi rende possibile anche il recupero e la valorizzazione di materie prime contenute in soluzione nel liquido refluo.
 

Raschiatori per ottenimento solido palabile


Il passo successivo all’applicazione appena descritta è l’utilizzo di un evaporatore a sistema raschiante in grado di ottenere dal liquido già concentrato un solido palabile. Un’ impianto di concentrazione sottovuoto permette di concentrare l'acqua reflua fino ad ottenere un concentrato quasi secco e facilmente scaricabile con un sistema automatico “raschiante” appositamente progettato. Tale tipologia di evaporatore viene utilizzato nei settori industriali in cui diventa è necessario recuperare parte della materia prima di lavorazione o di abbattere i costi di smaltimento.